Corno di Pedertic via la Sentinella, Sacchi e diedro Nord.

Val 'Amola, Presanella.
160m 5/A0 o 6a+
Francesco Salvaterra 2017
prima rip. Piero Onorati e Giancarlo Belotti.

Descrizione

Via plaisir attrezzata interamente a fix, probabilmente la via con avvicinamento più breve del gruppo, facile e divertente. Lo stile è prevalentemente di placca appoggiata, è una valida alternativa per poi connettersi con la Sacchi o il diedro nord. L'itinerario raggiunge l'aerea vetta di un gendarme posto a nord-est del corno di Pedertìc, denominato “sentinella del Pedertìc”.

L1 30m 5+ placca e spigolo L2 30m collegamento L3 25m 5+ diedrino ripido con passo tecnico e placca a dx L4 25m 4+ placca L5 30m 5+ placca L6 20m 6a+ 2m tecnici sul finale, crux azzerabile facilmente.

Discesa: Dalla vetta doppia di 25m sul versane opposto, altra doppia di 20m da cordone incastrato.

 

 

SACCHI

220m 6a R2/3 III

R.Maestrelli, M.Polo, L.Quaini, P.Sacchi 11/05/1958

Via varia e ripetuta, a un tiro in placca segue un'aereo spigolo solcato da una lunga fessurina. Abbastanza chiodata o integrabile con facilità salvo il primo tiro dopo il canale, expo.

Materiale: friends al #2, TCUs, stoppers.

DIEDRO NORD

220m 6a R2/3 III

Primi salitori sconosciuti (60')

Itinerario che merita di diventare classico, prevalentemente in diedro.

Imboccare il canale, superare l'evidente diedro aperto e sostare pochi metri dopo, (ch. con cordino). Il primo tiro segue un diedrino appoggiato, visibile ch a U.

Materiale: friends al #2, stoppers.

Variante diedro aperto: Primi salitori sconosciuti (primo tiro), secondo tiro (C.Stenghel, F.Salvaterra 2017). Interessante variante che rende più lunga e difficile la via. L1 6b+ (3ch) 1fix in sosta L2 5 (1ch)

Nota: E' possibile una connessione dei primi 3 tiri della Sacchi con la parte alta del diedro nord, ne risulta l'itinerario più facile della cima: 220m 6-.


Galleria Fotografica


Vai alla lista