Faletti-Piana (variante la poderosa)

Passo del Tonale, MOnticelli
250m (6L) M6+/RS3/III
Max Faletti, Ricky Piana 2015

Descrizione

F.Salvaterra, Michele Marchi Vidi 28/11/2018 hanno scalato una linea pensando di essere stati i primi, successivamente si è scoperto che era già stata aperta una via che dopo due tiri nel diedro sale dritta invece di deviare a dx da Max Faletti e Ricky Piana nel 2015. Quest'ultima ha qualche golfaro alle soste. La Poderosa può essere considerata una variante un pò più semplice della Faletti-Piana.

(La moto di Che Guevara) Via di misto che sale il secondo canale-gouolotte che incide la bastionata partendo dal basso, salita divertente, comoda e chiodata anche se rimane un certo obbligatorio.

Salita effettuata in condizioni secche con neve polverosa, può essere salita anche con condizioni non ottimali.

L1: 30m M4+ Si imbocca il canale centrale prendendo il ramo di dx (cordone su clessidra), avanti fino a nicchia con sasso incastrato (cordone) si esce a sx e si torna subito a dx (chiodo) e alla sosta a dx su terrazzino con 1 fix. L2: 35m M5 si segue il canale, dopo uno spuntone dove conviene passare una fettuccia segue vago diedro poco proteggibile fino a un ch a lama a sx, si gira lo spigolo a sx e dritti fino a nicchia, QUI LA FALETTI-PIANA PROSEGUE DRITTA MENTRE A DX SI STACCA LA "VARIANTE PODEROSA" da dove si esce a dx (cordone su sasso), un chiodo protegge placca erbosa che porta alla sosta con 1 fix. L3:45m M6 Si sale legg a sx e poi a dx a un fix appena sopra la sosta, segue traverso orizzontale a dx (delicato) fino a girare lo spigolo (possibilità di mettere microfriands dopo lo spigolo), neve a placche porta a fessure (friends #3 e dopo #2) e a un diedrino dove si vede bene ch e fix ravvicinati. Passo atletico poi tecnico (ci si protegge) fino a secondo fix, si continuna in diagonale a dx fino a terrazziono con 1 fix. L4: 50m Traverso a dx poi neve fino a breve misto e a sx fino a masso affiorante con cordino su clessibre bucate. Salvaterra e Marchi Vidi si sono fermati qui per sopraggiunta notte, gli utlimi due tiri che portano in cresta sono stati aperti da Matteo Guardini e Daniele Rosi pochi giorni dopo.

L5: 50m 55° L6: 50m 55° Soste salendo a sx su clessidre.

Accesso: Se si sale a piedi la via si vede subito, calcolare 40min, se si scende dalla stazione a monte scendere lungo la pista finchè non si vede, 20 min.

Materiale: Fiends al #3 (qualche doppio misure piccole) stoppers, 2 micro. Discesa In doppia dalla via, sul terzo tiro passare i rinvii nei 2 fix, dalla seconda sosta a terra con 2X60m.


Galleria Fotografica


Vai alla lista