Mountain GuideFrancesco Salvaterra

Cascate di ghiaccio

Arrampicare sul ghiaccio è differente dallo scalare su roccia: sul ghiaccio si ha maggior libertà di interpretare una salita, dalla scelta della linea da salire, al posizionamento delle viti per la sicurezza, alla creazione di appigli e appoggi utilizzando piccozze e ramponi: forza, tecnica e precisione.

Per chi non lo ha mai provato è qualcosa di diverso, creativo, che vale la pena di sperimentare anche a costo di patire un pò di freddo (quello ci sarà sempre).

Se invece sei già un ice- climber navigato e vorresti essere accompagnato su un itinerario in particolare non c’è che l’imbarazzo della scalta, dalle grandi classiche alle chicche lontano dalla massa. Anche le difficoltà affontate hanno un bel range: chi non ha mai sognato di affrontare le frange e colonne del WI6?!

Le location che propongo sono prevalentemente nella zona dell’Adamello-Brenta: Val di Daone, Val d Breguzzo, di Borzago e San Valentino, Val Brenta. Frequento e propongo  saltuariamente anche altre località: Serrai di Sottoguda, Kandersteg, Val Lunga, Ponte di Legno, Alagna, Livigno, Valle Aurina, Cogne.

In arrampicata su: “Il cero di Placido”, una classica della val di Daone. WI5

Padroneggiare la scalata su ghiaccio e su terreno misto spalanca le porte a quello che è forse l’aspetto più classico dell’alpinismo: le grandi pareti nord, il misto e l’alta quota.
Certo è che si tratta di un elemento in continua mutazione, soggetto ai mutamenti termici, alle nevicate e a fattori che anche un occhio esperto deve valutare attentamente, di volta in volta. Qualcosa da prendere con il dovuto rispetto insomma.

Si va dall’arrampicata su monotiri comodi da raggiungere (tariffa ½ giornata) alle cascate di più tiri, che richiedono tutto il giorno.

Nel corso della giornata non mancherà occasione di affinare tecnica e capacità di gestire autonomamente una scalata.

Propongo anche tour di più giorni per scalare il meglio che offono le migliori località.

MATERIALE TECNICO PERSONALE

Per chi non dispone del proprio utto il materiale tecnico richiesto è fornito dalla guida, posso fornire anche gli scarponi automatici con un buon range di numeri.

Equipaggiamento personale necessessario: calzini caldi, pantaloni pesanti (da sci) oppure pantaloni estivi con calzamaglia o pantavento, pail, giacca a vento, piumino, berretto, guanti, scarponi (meglio se pesanti e collaudati).

Cascate a Valorz, val di Pejo.

TARIFFE

Per una cascata di più tiri 

  • 1 persona 280€
  • 2 persone 150€

Per una prova di mezza giornata su monotiri

  • 1 persona 160€
  • 2 persone 90€
  • 3 persone 70€
  • 4 persone 60€

*Prezzo inteso per persona, incluso dell’eventuale materiale tecnico (imbrago, ramponi, piccozze e casco). Se ti vuoi organizzare con un amico per condividere l’esperienza e i costi tanto meglio, ma se sei da solo contattami comunque, se vuoi farò il possibile per trovarti un compagno di scalata.

Richiedi un preventivo per uno stage di più giorni.