King Lines

Linee regali: sono una scelta di scalate che personalmente considero bellissime, indipendentemente dalla location, difficoltà, terreno e stile di arrampicata. E’ la pagina dei sogni nel cassetto, delle grandi classiche, ma anche delle ascensioni semisconosciute che aspettano di diventarlo.

Perlopiù si tratta di ascensioni che ho già salito almeno una volta e che mi sono rimaste impresse, per questo ve le propongo.

La tariffa di riferimento è quella ufficiale delle guide locali e può essere soggetta a trattativa riservata in considerazione della stagione e di altri fattori.


Proposte King Lines

  • Cerro Torre, parete ovest, via dei Ragni

    Il Cerro Torre e sicuramente una delle montagne più belle al mondo c’è chi dice che lo sia l’Alpamayo in Perù ma credetemi, avendo scalato entrambe posso assicurarvi che il paragone non regge.

    Dettagli
  • Fitz Roy

    Le vie più abbordabili per salire sulla montagna che fuma sono la Franco-Argentina e la Californiana sul versante NE, la supercanaleta e la Afanassief sul versante O.

    Dettagli
  • Secondo pilastro del Casale, via del missile.

    Non ricordo più quante volte ho salito questa via, per me la più bella della valle del Sarca. Devono piacervi le fessure e l’arrampicata atletica.

    Dettagli
  • Crozzon di Brenta, via delle Guide

    Una via d’altri tempi, aperta in giornata da due fuoriclasse. E’ una salita che non si vorrebbe finisse mai, una lunghissima serie di appigli stupendi, di buchi dove appoggiare i piedi e piccole tacche dove agguantarsi nel momento del bisogno.

    Dettagli
  • Sperone ovest dell’Ago Mingo

    Si tratta di un itinerario di cresta in alta montagna, uno dei più belli del gruppo dell’Adamello.

    Dettagli
  • Croz dell’Altissimo, via Dibona

    Questa via è una vera avventura verticale, lunga, complessa ed estremamente varia. I tratti difficili non sono molti ma non è una salita per i delicati di stomaco in termini di qualità della roccia.

    Dettagli
  • Catinaccio, diretta Stegher

    Una delle cose più belle di questa via è che segue il facile nel difficile, quindi grande logica e verticalità.

    Dettagli
  • Eiger parete nord, via Heckmair

    Una scalata che non ha bisogno di grandi presentazioni, personalmente l’ho molto apprezzata, a questo link potete trovare un racconto della nostra salita.

    Dettagli