Mountain GuideFrancesco Salvaterra

Ferrata di Cima Capi- Fausto Susatti-

La via ferrata di cima Capi, dedicata all’alpinista Roveretano Fausto Susatti, è giustamente una delle più belle e frequentate del lago di Garda. La sua vista spettacolare a 360°, è indimenticabile.

Ferrata di Cima Capi (ph. Giordano Garosio)

Solitamente la si percorre facendo un anello: si parte dal piccolo paesino di Biacesa, all’imbocco della val di Ledro, e dopo circa un oretta di sentiero a mezzacosta si arriva all’inizio della lunga cresta rocciosa dove iniziano i cavi di acciaio. La cresta, sempre ventilata dall’Ora del Garda e quindi adatta in tutte le stagioni, dopo qualche passaggio esposto e mozzafiato sul finale porta alla cima, a 900metri. Per scendere si prosegue nella traversata inoltrandosi in una bellissima traccia nel bosco e percorrendo tratti di gallerie risalenti alla prima guerra mondiale, troveremo ancora alcuni tratti attrezzati per passare al bivacco Arcioni e valle.

Quanto dura la gita? Il dislivello della ferrata è di circa 400 metri, quindi non una ferrata breve, in genere l’intero percorso richiede circa 5 ore andate e ritorno dal parcheggio.

A chi è adatta? Tecnicamente non è una ferrata difficile ed è poco verticale, è quindi adatta a tutti pur con un minimo allenamento al camminare.

Cosa devo portare? Scarpe da trekking, zainetto con acqua, uno snack e una k-way.

Meeting Point Paese di Biacesa.

Tariffa 70€ a persona (sconto del 10% per le famiglie)


Galleria Fotografica